venerdì 19 aprile 2013

Crostatine (senza burro) con confettura di albicocche

Onestamente non ho mai avuto un rapporto idilliaco con la pasta frolla ma a forza di sbatterci la testa contro, ho capito dove sbagliavo. Ho scoperto l'acqua calda, sì lo so, ma vuoi per fretta (acerrima nemica di tutti in pasticceria e non solo!) vuoi per l'inesperienza, non rispettavo i tempi di riposo minimi: c'è chi dice che debba riposare in frigo per almeno 30 minuti, chi parla di un'ora, chi ti dice che dipende dal tipo di impasto .. sapete che faccio?! La impasto, la avvolgo nella pellicola e la lascio in frigo da due ore fino a mezza giornata. E non ho avuto più problemi, non ho più aggiunto farina se non quella da versare sulla spianatoia, la frolla  si stende a meraviglia e anche il gusto è decisamente migliore! Ho provato tante ricette, ma quella che non tradisce MAI è proprio quella di mia mamma. L'ultima volta me ne è avanzata un pò e ho pensato di provare a congelarla. Dopo un paio di giorni, l'ho tirata fuori dal freezer e un'oretta dopo ero lì tranquilla a fare crostatine! 
Ingredienti: (per circa 6 crostatine o una crostata grande stampo 20 cm)
400 g di farina OO
200 g di zucchero semolato
200 g di margarina 100% vegetale, senza grassi idrogenati
2 tuorli e un uovo intero
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
1/4 di bustina di lievito per dolci
confettura di albicocche autoprodotta
Preparazione:
Ho messo tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e li ho mescolati con una forchetta cercando di amalgamare il composto. Ho messo le mani sotto l'acqua fredda per un paio di minuti, le ho asciugate per bene e ho continuato a impastare a mani nude fino a formare una palla ben soda. Ho avvolto nella pellicola trasparente e ho fatto riposare in frigo per circa 2 ore. Il mio consiglio sulla frolla è sempre lo stesso, maggiore sarà il riposo migliore la resa e la malleabilità dell'impasto.
Terminato il tempo di riposo ho steso l'impasto, ho capovolto gli stampini di alluminio con i quali ho  fatto pressione sulla pasta e, aiutandomi con un coltello, ho tagliato dei cerchi della misura esatta per i miei stampini (precedentemente ben oleati e infarinati in modo da rendere semplice l'estrazione della crostatina a cottura ultimata) e ho versato 3 o 4  cucchiaini di confettura di albicocche in ciascuna crostatina. 
Ho ricavato le striscioline di frolla con le quali ho completato le crostatine e ho infornato in forno caldo a 200 gradi per circa 25/30 minuti, cioè fin quando le crostatine sono diventate dorate come le vedete in foto. Attendete che si raffreddino (almeno un pò!) e poi procedete ad estrarre le crostatine. 
Questa è parte che temo sempre, ma se gli stampi sono ben infarinati, non avrete problemi!
Domani è sabato e per molti di voi è appena iniziato il w-end, vi lascio dunque ai vostri cari e ai vostri svaghi, augurandovi di investire al meglio il tempo a vostra disposizione! 

Con questa ricetta partecipo al contest della cara Vale "I love pie

31 commenti:

  1. Con la frolla normale non ho mai avuuto problemi, è quella al cacao che non ne vuol sapere di farsi lavorare decentemente nonostante il ungo riposo in frigo (io però per risolvere il prblema la stendo tra due fogli di carta forno...).
    Ma come ti snon venute belle queste crostatina hanno un aspetto troppo invitante :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani, onestamente preferisco la frolla normale, però appena potrò, voglio riprovare con la frolla al cacao e seguirò il metodo della carta forno! baciiii :)

      Elimina
  2. un classico sempre gradito!!!!!
    ottima scelta!!!! brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mimma, sono state la nostra super-merenda di un pomeriggio di qualche settimana fa! :)

      Elimina
  3. ...e io le vorrei nel mio contest Serè, sono troppo belline!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie vale, come dirti di no?! ;)

      Elimina
    2. Tesoro, scusami per il ritardo, ho aggiunto la tua ricetta proprio adesso! Grazie tantissimo!
      Vale

      Elimina
  4. COMPLIMENTI SERENA,DAVVERO BUONISSIME LE TUE CROSTATINE ...UN ABBRACCIO GRANDE.

    RispondiElimina
  5. la crostata con la confettura fatta in casa è sempre graditissima da queste parti! Se impasto la sera la frolla va in frigo e la uso il giorno dopo, altrimenti 20 minuti in freezer et voilà...funziona anche con il senza glutine.
    Buona serata e a rileggerci presto♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao fabi, grazie della dritta: alla prossima frolla, proverò i 20 minuti di freezer! :) A presto e buon w-end!

      Elimina
  6. Ciao Serena, sono passata a farti un saluto, buona domenica, un abbraccio (ottime le tue crostatine e anche tanto belle)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, carissima! Buon w-end anche a te!

      Elimina
  7. In effetti, leggendo le dosi degli ingredienti, sembra proprio perfetta ! In genere io la lascio riposare per un'ora..ma proverò ad allungare a mezza giornata :)
    Buonissime le tue crostatine :)
    Bacini e buona giornata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary, prova! :)buona giornata a te!

      Elimina
  8. Che merenda fantastica...sana e golosa...davvero perfetta!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Quanto sono belle, il loro sapore sarà sarà sicuramente ottimo. Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie giovanna, sei gentilissima!

      Elimina
  10. Adoro le crostatine!!! Le tue sono bellissime e tanto golose, brava Serena!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'iooo le adoro, cara speedy, sono molto semplici ma buone davvero! Hrazie mille e buon w-end!

      Elimina
  11. In effetti il tempo di riposo di mezz'ora è quello minimo! Comunque le crostatine sono molto carine!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cadè! Buon w-end anche a te, cara!

      Elimina
  12. Anch'io gira che ti rigira uso sempre le dosi della mia mamma, che poi provengono dalla mia nonna....credo che ognuno abbia la sua pasta frolla. Il tempo di riposo è fondamentale e anche il non lavorarla troppo...belle le foto...perchè "per molti di voi"? Lavori di weekend?....scusa sono una scimmia finto curiosa....cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cristiana,
      mi sa che hai proprio ragione, ognuna ha la propria ricetta di frolla e, a dispetto di tante ricette stellate, si finisce spesso col preferire quella di "famiglia"! :) Quanto alla mia situazione lavorativa, beh è alquanto paradossale perchè, al momento, lavoro quasi sempre soltanto il sabato!! un abbraccio e buon w-end! :)

      Elimina
  13. Cara serena
    grazie infinite per aver visitato il mio blog e per le tue parole (e scusa il grande ritardo)! sei gentilissima :)
    Complimenti per le tue creazioni culinarie.. sfiziosissime... ho giá intravisto cosine interessanti sbirciando qua e la (per esempio le orecchiette poco piu sotto.. magari senza gamberetti perché son vegetariana, ma giacché ho un po di asparagi selvatici portati dall'italia la scorsa settimana.. ci farei un penserino ^_^)

    un abbraccio
    federica

    RispondiElimina
  14. Serena anche io la lascio parecchio in frigo, pero' per me la frolla e' sempre speciale una buona crostata e' sempre apprezzata!!!
    le tue poi cosi' piccole sono troppo carine:)
    un bacione

    RispondiElimina
  15. Bravo mon amie. Tes tartes sont tout simplement magnifiques.
    Très belles photos. Bravo!!!!
    A bientôt

    RispondiElimina
  16. complimenti alla mamma per la ricetta della frolla hai fatto delle crostatine stupende e super golose mi piace molto anche la confettura di albicocche :) Bacio
    http://mieleevaniglia.blogspot.it/

    RispondiElimina

Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.